I CMS e la libertà di parola sul Web

A pensarci non sembra vero, ma spesso dimentichiamo che fino a cent’anni fa gran parte della popolazione mondiale era analfabeta e non poteva esprimere liberamente le proprie opinioni nemmeno a voce.

Oggi le cose sono molto cambiate, un cittadino occidentale oggi non riuscirebbe neppure ad immaginare di vivere senza smartphone e laptop. 

Eppure la libertà d’espressione è una conquista della quale spesso non ci rendiamo neppure conto. La facilità estrema con cui chiunque può aprire un proprio angolino di internet è palese, ma da cosa deriva?

La spinta è certamente arrivata grazie ai social network e dai cms.

Cosa sono i cms?

Non sono altro che dei sistemi di gestione dei contenuti. Le statistiche ce lo confermano la metà dei siti internet ormai è su WordPress, uno dei cms più famosi; vogliamo però segnalarvi che gli altri cms più impiegati sono: al 17% Drupal e al 6,4% a Joomla. Una modalità di sviluppo web semplice e funzionale.

Così la libertà di parola diventa accessibile a chiunque abbia un accesso alla rete, con i suoi pro e i suoi contro.

Le possibilità fornite dai cms vanno comunque impiegate con logica e competenza informativa, ma sono senza dubbio un supporto fondamentale.

di Nicoletta Nicolini
Data: 3 Febbraio 2015
Via III Settembre, 89
47891, Dogana (RSM)
Rep. di San Marino
C.O.E. SM 28459

SOCIAL FEED

Studio 99 Web Agency San Marino
5.0
Based on 23 reviews
powered by Google
Alessandro Cervesato
Alessandro Cervesato
13:29 29 Oct 20
Bravissimi e disponibilissimi
See All Reviews
js_loader
crossmenu
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram